martedì, ottobre 24, 2006

damien jurado


è uscito da poco il nuovo, il settimo album (credo) di damien jurado songwriter della scena indie di seattle e uno dei pochi cantautori che hanno seguito la tradizione folk senza sfigurare davanti a nomi quali will oldham, neil young (ascoltare there goes your man per credere) o nick drake (hoquiam sembra uscita da pink moon). anzi, se dovessi pensare ad un degno erede di oldham, damien (da non confondere con damien rice) è sicuramente uno dei più quotati. e questo and now that i'm in your shadow (secretly canadian) non fa che confermare il suo grande talento. dirò un'eresia ma lo sto ascoltando, insieme a pajo, ben più volentieri persino dell'ultimo bonnie prince billy. nonostante i problemi di linea, jurado prosegue il suo personale percorso con un disco all'insegna del ritorno alle atmofere acustiche e soffuse. insomma, un gran bel lavoro, forse il suo migliore, ispirato e maturo; e stavolta con pò meno debiti da pagare: scusate ma io da queste parti trovo un porto sicuro, devendra proprio non lo reggo.

4 commenti:

Anonimo ha detto...

una notte a non dormire...ma tu sei pazzo!!!
complimenti per il blog molto carino. :)

Anonimo ha detto...

bel blog, però manca la slide con le foto! io la inserirei :)

legal man ha detto...

pazzo sì e ora la pago...mi sono addomentato in posta...mi ha svegliato un'impiegata.

luciano ha detto...

ahuahuhuahuahah